Home | Dialogo | Sintesi e Riflessioni 

Testimonianze dei partecipanti al biennio richiesto dagli EVO


esperienze di Maurizio, Maria Romana, Luisa, Enrica, Antonella, Delfina,

Ciao, Loretta e Don Luigino!!
Cosa dire di questo cammino E.V.O che è stato una Provvidenza ed un 
"segno"della Sua presenza amorevole che mi sta guidando verso la risurrezione spirituale ed umana.


 

Come ho detto a te, Loretta, e al gruppo sabato scorso 24 maggio '09 all'ultimo incontro a Villa S. Carlo, in questi 2 anni di esercizi Dio ha fatto meraviglie in tutti i campi della mia vita:

  • In me stesso: mi ha riconciliato col passato, accettandolo e trovandolo positivo e utile (avvalorando la Scrittura che dice tutto concorre al bene di chi teme Dio); mi ha dato un'autostima impensabile ed una libertà di azione in ogni campo ("Io vi renderò liberi"): dal lavoro, alle relazioni, alla politica ecc. Ha migliorato il carattere (dominio di mé, prudenza, pazienza, altruismo); mi ha dato un ottimismo ed una positività di base e di regola sono sereno ed in pace.
  • Nella fede: mi ha fatto "vedere" la bellezza del creato, la Sua presenza nelle cose belle e, talvolta, in qualche evento negativo; nel saper riconoscere abbastanza la Sua voce, ma soprattutto di saperla ascoltare; mi ha dato una maggiore fedeltà e costanza e constato il Suo soccorso nel bisogno utile alla mia crescita. Mi ha permesso una sincera conversione, quando ho sperimentato e mi sono reso conto del Suo Amore per me, di come stavo meglio di coloro che mi sembrava dovessero essere più felici di me perché avevano quello che a me mancava; quando ho visto che, dando amore, ne ricevo molto di più, anche se in forme diverse. Quando tutto questo succede troppo spesso, e riesci a vederlo, riflettendo spiritualmente su quanto ti capita ogni giorno, quando qualche volta anche la vita materiale ed economica gira inspiegabilmente per il verso giusto, pur tra le difficoltà che sono comunque presenti. Questo succede, ma non è calato dall'alto: bisogna perseverare, vigilare, nel bisogno affidare le difficoltà a Lui e cercare di vivere il più possibile "l'attimo presente " "perché il domani avrà già le sue inquietudini, a ciascun giorno al sua pena" (Mt. 6,34).
  • Nelle relazioni: dove giudico molto meno e comunque mi metto nei panni dell'altro, ho un'empatia molto maggiore (non si dice ma rende l'idea) e disponibilità; do più importanza e, soprattutto, gratuità all'affettività di qualsiasi ordine e grado.
  • Nel lavoro: dove vivo con maggior distacco il legame col denaro e la carriera.

Tuttavia "ora" comincio ad essere Suo discepolo secondo quel poco che, come ognuno di noi, cercano di rassomigliare a Colui che viene chiamato Nome Cristico od Elezione Fondamentale: sarà la mia bussola nelle scelte di vita che mi porta ad operare in una parte delle necessità della società, vedendo Lui nel fratello bisognoso che cerca la risurrezione e pensando di essere Suo tramite perché possa fare il bene in quella piccola parte che è nelle mie possibilità.
Questi sono una parte dei "frutti" che questo cammino ha prodotto in me, ma ne ho visto di simili e numerosi altri presenti anche negli altri compagni di viaggio di questo meraviglioso cammino.
Con affetto

Maurizio

……………………………



Quando ho iniziato il percorso con gli EVO (Esercizi Ignaziani Spirituali di Vita Ordinaria) che hanno lo scopo di favorire l'integrazione profonda tra preghiera e vita, non sapevo cosa fossero e non ne avevo mai sentito parlare "PRIMA". E' stata una cara amica a informarmi, sapendo che ero alla ricerca di un incontro più profondo con Dio.
Mai avrei immaginato di trovare, con gli EVO, quello che cercavo e desideravo: "UN'INCONTRO PERSONALE CON DIO".
Per me è stato un percorso graduale e progressivo, una continua scoperta… la scoperta di un "DIO D'AMORE" che ha riempito, giorno dopo giorno, il mio vuoto interiore d'amore. Un "DIO GUARITORE" perché ha risanato le ferite più profonde del mio essere. Un "DIO RICOLMO DI BONTA E MISERICORDIA" che ci ama e ci considera indistintamente "TUTTI" sue creature "UNICHE PREZIOSE E IRRIPETIBILI".
Di recente, ho concluso il percorso intrapreso due anni fa. Sono e sarò per sempre grata a quell'amica per avermi informata "ALLORA" di quel percorso che sarebbe "POI" diventato l'esperienza più importante e "UNICA" della mia vita, un percorso di conoscenza profonda e intima con Dio.
Gli esercizi Evo????? Li consiglierei a tutti perché e' un'esperienza personale di incontro con Dio nella preghiera e nella vita di tutti i giorni, che ti riempie il cuore, la mente e tutto il tuo essere di gioia.

Maria Romana

 

…………………………….



Al termine degli EVO, ringrazio Gesù che mi ama e confido in Lui che mi ha dato la forza di incominciare dentro il mio cuore questo viaggio santo. Mi sono trovata in un gruppo forte e generoso, con una guida sensibile e materna, in un ambiente silenzioso e accogliente, ideale per incontrare questo Dio Padre, all'inizio così lontano e irraggiungibile per me, mentre ora contemplo un Dio che in Gesù Cristo, fattosi debole povero e vulnerabile, può entrare nel mio cuore donandomi così la salvezza. All'inizio ho faticato ad ingranare, a rompere i miei schemi, abbandonare i miei clichè. 
Il lupo dell'eneagramma mi ha detto abbandona i tuoi clichè e riditi addosso. E ho riso a crepapelle. Gesù mi ha detto: "Io in te tu in me siamo una cosa sola"e un pianto improvviso e liberatorio mi è sgorgato da dentro. Ho imparato a pregare lasciando urlare la cerva assetata e l'animale braccato che è in me. La tua parola è verità. Signore, conducimi nella profondità di me stessa e parla al mio cuore: "L'attirerò a me, la condurrò nel deserto, là parlerò sul suo cuore e ti farò mia sposa per sempre, libera luce"
Sono stata segnata dal male prima e dopo la nascita, ferita nel più profondo del cuore da bambina. Nella vita mi sono sentito, non amata, non degna d'amore, però la tua parola è stata luce sui miei passi: "Sei preziosa ai miei occhi perciò sei degna di stima e ti amo". Mi hai spinto alla ricerca della mia verità con la tua creatività illuminante. Grazie, Signore, per l'intuito che mi hai dato, per le persone che hai posto come angeli sul cammino della vita, per le esperienze a volte sconvolgenti e dolorose, ma che mi sono state preziose per incontrare l'altro, solo, ammalato, triste, non amato, bisognoso di ascolto. Grazie a Te, Signore, che mi hai portato al perdono e all'accettazione del mio vissuto, ad entrare nelle croci e nelle sofferenze degli altri senza farmi schiacciare, offrirle a Te nella preghiera e metterle nelle tue mani. 
Ora mi sento nella gioia che Gesù è risorto e vivo vicino a me in ogni momento, nella forza dello Spirito Santo per compiere la missione affidatami nell'amore del Padre a cui affido la vita mia: "Tu in me, io in te siamo una cosa sola".

Luisa

………………………………….



Loretta mi ha chiesto di esprimere per iscritto l'esperienza EVO. Immediatamente ho pensato: "Da dove comincio: dalla fine o dall'inizio?". La prima parola che ha vibrato nel mio cuore, è stata, l'amore! VIVERE, una relazione con il Signore come se fosse vivo nel mio presente, è tutt'ora la meraviglia di questo cammino. 
Scoprire Dio nella mia vita da nuova innamorata, è il miracolo più grande. Non ci sono parole che evidenziano lo stato d'animo, la pace interiore che provo nella meditazione. Non c'è privilegio personale in questa preghiera. Al contrario, più sento il suo amore e più mi vedo piena di miseria e bisognosa. Un altro miracolo interiore è sentire in questa mia povertà, la sua grande misericordia. Certo non mancano momenti di deserto, ma la speranza si fa viva perché, anche nell'aridità, mi accetto e so che lui è con me. 
Sto crescendo con lui e sento sempre più il desiderio di chiedergli la grazia di amarlo così come sono perché, se aspettassi di essere perfetta, non amerei mai. Ti rendo lode o Dio perché tu mi precedi nel mio cammino e vuoi la mia gioia e si fa piena nel realizzare la tua volontà. Il tuo volere in me è la mia felicità......
Rileggendo questa testimonianza mi sono commossa nel pensare quanto grande è il suo amore per me e per le persone che amo. Non c'è inizio e non c'è una fine, ma ho trovato l'unita.

Enrica


Benedici, o Signore, tutte le persone che mi aiutano ad incontrare te
Benedici le persone per le quali forse soffrirò
Benedici le persone che amo 
Benedici tutte le tue creature
Benedici anche me, fammi un tuo strumento.

……………………………



Esercizi di Vita Ordinaria
Il Quotidiano
L'ogni giorno
Lo scorrere nella semplicità
La normalità
Il fluire
Lo scontato
Il ritmo del cuore
Il respiro dei polmoni
Il levar del sole
Il battito delle ciglia

AVVIENE SE LO ASCOLTO, SE ME NE ACCORGO

Carissima Loretta,
due anni di vita insieme ad un gruppo di persone tra cui Te.
Al nuovo battesimo l'ho sentito forte il senso di questi due anni, come mi si fosse data l'opportunità di essere ad un'anticipazione di qualcosa che avverrà quando Lui mi chiamerà a vivere al suo fianco per sempre. C'era una luce nuova domenica dentro a quella chiesa: i nostri volti erano diversi o forse i miei occhi vedevano in modo diverso i miei compagni di strada… la stessa mia vita.
Per un attimo ho avuto la sensazione di vivere in un altro luogo, per un attimo ho avuto la sensazione che lo Spirito Santo fosse su di noi e senz'altro era presente. E' una cosa così grande che mi invade ogni volta che ritorno nella preghiera, è qualcosa che mi accompagna nell'ordinario, negli incontri, nella redenzione davanti a quelle che chiamavo imperfezioni e che ora riconosco come mio essere unica accettata e vissuta in modo diverso. Mi sento amata anche quando fatico con me stessa ad abbandonarmi al Suo amore infinito.
E Dio mi ama da sempre tanto da porre nella mia vita incontri di persone magnifiche e per primo mio marito, Bruno, che incarna questo amore ogni giorno chiedendomi: "Ma tu lo sai che io ti amo?"
Molto è cambiato in me: se guardo indietro, vedo una crescita di fede senza eclatanti entusiasmi, ma profondi cambiamenti. Ciò che mi sostiene è un entusiasmo che è fatto di semplicità, di serenità, di pace, di autenticità cercata, voluta, scrollandomi di dosso pesi inutili e dannosi.
È scoprire in me un annuncio che esiste da sempre e che da forza al mio animo da quando sono nata. Libertà di cuore, dignità, libertà e coraggio di scegliere, annullamento dei sensi di colpa, ascolto con il cuore purificato dai sentimenti di Cristo.... consapevolezza e responsabilità del ruolo e del mio posto: ecco alcuni passi fatti in questi due anni.
Seguendo le tracce di un annuncio, con Maria di fronte all'angelo Gabriele; con Maria Maddalena di fronte agli angeli al sepolcro vuoto e poi di fronte al Risorto; con i discepoli di Emmaus di fronte allo spezzare del pane. GIOIA e SPERANZA, ecco ciò che rimane.
Con riconoscenza

Antonella

……………………………

 

 

Nel fare una relazione relativa al percorso di esercizi spirituali ignaziani nella vita ordinaria mi sento un po' a disagio. Il disagio nasce dal condividere qualche cosa di estremamente intimo e dal desiderio di trasmettervi una delle esperienze di sicuro più belle e significative della. mia vita. Ebbene durante questi due anni ho avuto modo di conoscere, di godere, di vivere e di prendere consapevolezza di una relazione con Dio molto diversa da quella che avevo fino ad ora percepito o vissuto. Mi sono innamorata di Dio che è semplicemente Amore e come tale lo offre e lo riversa su di noi e su tutto il suo creato alimentando con esso la nostra stessa vita e non è in competizione o geloso dell'amore che diamo agli altri o riceviamo dagli altri ma anzi ne gode. Signore Ti ringrazio perché tu mi ami sempre, senza "se" e senza "ma", perché tu ci "hai fatto come un prodigio… poco meno degli angeli" fin dalle viscere di nostra madre tu ci ami e ci conosci, "ancora informe mi hanno visto i tuoi occhi" e già da allora e anche prima di allora Tu ci ami. Signore ti ringrazio perché Tu mi porti a conoscere e a scoprire i doni che sono in me, negli altri e nel creato. A godere della loro condivisione. A maturare e a vivere la responsabilità che ho verso la loro piena emersione e la loro difesa ed il coraggio di poterli esprimere. Signore Ti ringrazio perché durante questo cammino Tu mi hai fatto sentire da Te amata, accettata, accolta, stimata, incoraggiata e tutto ciò non come frutto del mio lavoro o di qualche cosa che mi devo guadagnare ma semplicemente come frutto del tuo amore al quale tu mi chiedi solo di aprirmi con fiducia e di credere. Sei davvero grande! Anche quando la mia fede vacilla tu sei sempre Il paziente e comunque operi per il mio bene. Caspita! Tu sai cogliere i miei bisogni, i miei desideri ma ancor più mi conduci e hai dato prova di condurmi verso il soddisfacimento dei miei bisogni più profondi di quelli che mi permettono di realizzarmi completamente e pienamente sia come persona di. carne ed ossa sia come persona fatta a Tua immagine e somiglianza. Mi hai portato e mi porti a vivere le mie relazioni con gli altri sempre più in coerenza con il mio esserecon le mie qualità più profonde, e a scoprire che ogni giorno posso essere felice insegnandomi a godere anche delle piccole cose "Sono venuto per portarvi la gioia" e soprattutto imparando a non essere concentrata sul mio fare ma sul lasciarmi fare da Te. È per me davvero una gran gioia scoprire come tu ci usi per realizzare il tuo regno. Capire e sperimentare come ogni nostro gesto è tanto strumento di moltiplicazione del Bene che tu vuoi riversare e donare a noi quanto può diventare strumento dei male e mi conduci a capire come discernere ciò che devo fare sentendo dentro di me tanto la pace, la serenità, la gioia, che nascono dal fare la Tua volontà quanto il disagio, il malessere che nascono dal non farla, Signore Ti ringrazio perché grazie a Te e grazie anche, al prezioso aiuto della mia guida spirituale ho potuto scoprire e godere del fatto che dentro di me c'è una sorgente costante di soave ma profonda gioia, pace e serenità alla quale posso sempre accedere e che sempre mi alimenta e che porta un solo sicuro nome: Dio.

Delfina

   

 

 

 

Calendario appuntamenti

Ultime notizie

»31 ago 2021
Newsletter - Settembre 2021

Archivio

»December 2020(2)

»October 2020(1)

»September 2020(2)

»August 2020(2)

»July 2020(2)

»June 2020(2)

»May 2020(1)

»April 2020(3)

»March 2020(2)

»February 2020(4)

»January 2020(1)

»December 2019(1)

»November 2019(1)

»October 2019(1)

»September 2019(1)

»August 2019(1)

»July 2019(2)

»June 2019(5)

»April 2019(2)

»March 2019(2)

»February 2019(2)

»January 2019(3)

»December 2018(2)

»November 2018(1)

»October 2018(3)

»September 2018(1)

»August 2018(3)

»July 2018(2)

»June 2018(2)

»May 2018(3)

»April 2018(3)

»March 2018(4)

»February 2018(2)

»January 2018(2)

»December 2017(1)

»November 2017(1)

»October 2017(3)

»September 2017(1)

»August 2017(1)

»July 2017(3)

»June 2017(1)

»May 2017(1)

»April 2017(1)

»March 2017(2)

»February 2017(1)

»January 2017(2)

»December 2016(1)

»November 2016(2)

»October 2016(1)

»September 2016(1)

Siti consigliati

Scopri i siti consigliati